George Stinney Jr, giustiziato a 14 anni 💀

Era il 1944 quando la Carolina del Sud giustiziò il 14enne George.


“…tutti i membri della giuria erano bianchi. Il processo è durato 2 ore e mezza e la giuria ha preso la decisione dopo soli 10 minuti
…”

George Stinney Jr, di origine africana, è stata la persona più giovane ad essere giustiziata nel 20° secolo negli Stati Uniti. Aveva solo 14 anni al momento della sua esecuzione su una sedia elettrica, ingiustamente accusato di aver ucciso due ragazze bianche (Betty 11 e Mary 7), i cui corpi erano stati trovati non lontano dalla casa dove George viveva con la famiglia.

Prima del suo processo, George trascorse 81 giorni in detenzione senza la possibilità di vedere mai più i suoi genitori. Fu imprigionato da solo nella sua cella, a 80 chilometri dalla sua città natale.

La carica della corrente elettrica sulla testa di George fu di 5.380 volt. Un colpo secco, per un bambino che nemmeno aveva la statura per essere seduto su quella sedia: era così piccolo che quando venne messo lì gli dovettero sistemare dei libri sotto il sedere per potergli attaccare gli elettrodi.

Quasi 70 anni dopo, per l’avvocato Steve McKenzie, che ha riaperto il caso, “nessuna giustizia” è stata fatta e George è morto sulla sedia elettrica da innocente.

“Oltre al fatto evidente che non ha avuto un processo equo in questa vicenda non ci sono prove, non ci sono confessioni scritte, ma solo quelle a voce fatte davanti a poliziotti bianchi. Non ci sono testimoni, non ci sono trascrizioni del brevissimo processo, niente che indichi che il ragazzo fosse colpevole”.

Ed è così che nel 2013 venne ufficialmente chiesta la riapertura giudiziaria del caso e nel gennaio 2014 la giudice Mullen ascoltò finalmente le testimonianze del fratello e delle sorelle di Stinney, di una persona coinvolta nelle ricerche delle bambine e di esperti che hanno rianalizzato i risultati dell’autopsia e la confessione del ragazzo.

Poi, finalmente, arrivò l’annullamento della condanna.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...